Statistiche sito

Vai al CarrelloTotale 0,00 €
Carrello vuoto
Mostra il Carrello
×
 x 

Carrello vuoto

Iscriviti alla Newsletter

Seleziona la patologia
accetto la Privacy Policy

Piede d'atleta Come Evitarlo | Rimedi Naturali

Piede d'Atleta: 7 consigli per mantenere i tuoi piedi senza micosi questa estate

Il cosiddetto piede d'atleta fa parte dei funghi dei piedi che risultano essere antiestetici e sgradevoli oltre che sono facili da contrarre, soprattutto durante i mesi più caldi. Ecco alcuni utili consigli e rimedi naturali su come ottenere (e mantenere) i tuoi piedi sani.

Le Micosi del piede sono fondamentalmente di due tipi: la Tinea pedis (Piede d'Alteta) che colpisce la pelle, soprattutto tra le dita, e la Tinea unguium (onicomicosi) che attacca le unghie.

Chi soffre della fastidiosa patologia "Piede d'atleta" sa bene di cosa stiamo parlando, ma per quanti non lo sapessero, il Piede d'atleta (o Tinea pedis o anche Tricofitosi) è una micosi (infiammazione) causata da un fungo microscopico dermatofitico detto Trichophyton o anche da altri tipi di funghi del genere Epidermophyton che si localizzano inizialmente tra le dita della pianta del piede.

Le infezioni micotiche del piede sono contagiose e possono diventare pericolose se non curate, perchè nei casi più gravi si possono diffondere al resto del corpo raggiungendo il sistema linfatico e causando un'infezione dei vasi linfatici e dei linfonodi.

Il piede dell'atleta è un'eruzione innescata da un fungo che di solito appare tra le dita dei piedi; i sintomi sono prurito tra le dita dei piedi, piedi che si spellano, pelle rossa, squamosa, secca, screpolata o vesciche.

Anche se di solito non è serio, dovrebbe essere trattato per impedirne la diffusione.

La causa principale sono micosi che crescono e si moltiplicano sulla pelle. Esse vivono in luoghi caldi, bui e umidi, appunto come è il piede in estate. Inoltre, in alcuni casi l'area interessata può essere infettata da batteri.

Seguendo questi consigli potrete evitare la formazione di funghi nei piedi (micosi piede)

1) Evitare piedi sporchi e umidi

Non tenere i piedi puliti e asciutti può rendere più probabile lo sviluppo delle micosi dei piedi

I podologi suggeriscono di asciugare i piedi delicatamente dopo averli lavati accuratamente, in particolare le aree tra le dita dei piedi.

Usa la polvere di talco sui piedi per impedirgli di sudare, ma evita di idratare la zona in quanto ciò potrebbe aiutare a moltiplicare i funghi.

2) Evitare scarpe sbagliate

Indossare scarpe che fanno sudare e soffrire i piedi aumenta il rischio di contrarre il piede d'atleta.

E' consigliabile cambiare le scarpe ogni paio di giorni, permettendo loro di asciugarsi tra un uso e l'altro.

E' inoltre necessario indossare un paio di calze, collant o calze nuovi ogni giorno e indossare calze di cotone e scarpe spaziose realizzate con materiali naturali come la pelle per consentire ai tuoi piedi di "respirare".

3) Fare molta attenzione agli spogliatoi delle palestre e delle piscine

La Tinea pedis è contagiosa. Essere a piedi nudi in aree come docce comuni, spogliatoi e palestre aumenta la probabilità di contagio. Questi sono luoghi in cui le infezioni fungine possono diffondersi facilmente.

4) Non utilizzare asciugamani usati

Non dovresti condividere asciugamani, calze e scarpe con altre persone ed inoltre è fortemente consigliato di lavare gli asciugamani regolarmente.

5) Non condividere attrezzi per la pedicure

Sempre per evitare il contagio evitare di condividere tagliaunghie, forbicine, limette ed anche il pennellino dello smalto
E' inoltre sconsigliato coprire le unghie con lo smalto perchè togliendo ossigeno si favorisce la proliferazione micotica.

Se si frequenta un centro estetico assicurarsi che vengano utilizzati attrezzi monouso o comunque sterilizzati.

6) Conoscere il proprio sistema immunitario

Avere un sistema immunitario indebolito può aumentare il rischio di contrarre funghi ai piedi perché questo gruppo di persone sono più inclini alle infezioni.

7) Attenzione in caso di Diabete

I malati di diabete possono confondere la presenza di pelle secca e squamata - sintomi del piede dell'atleta - con veri e propri sintomi del diabete (e quindi non infezioni fungine) di un piede non trattato. Potrebbero addirittura presentarsi piccoli tagli e sanguinamento della pelle che vengono infettati da batteri, portando a infezione.calze per il piede d'atleta

Come scegliere la calza giusta per contrastare la formazione del Piede d'atleta

Lydda Wear ha sviluppato degli speciali calzini con le dita a base di filato d'argento, con eccezionali proprietà per le persone che soffrono del Piede d'Atleta, ma anche di Diabete, Artriti, piedi sensibili e delicati o con problemi di circolazione sanguigna e tendenza alla formazione di necrosi dell'epidermide e delle unghie, ad esempio a causa di prolungata assunzione di farmaci.

Queste Calze grazie alle proprie caratteristiche garantiscono eccezionali proprietà benefiche e comfort, sono indicati anche a tutte le persone che non hanno particolari problemi, e che desiderano avere sempre piedi curati e sani.

La speciale costruzione con le dita aumenta la superficie di contatto del tessuto con la pelle malata o danneggiata, migliorando notevolmente la capacità lenitiva e anche curativa, grazie alla benefica azione antisettica, batteriostatica e antiodore dell'argento.

Pin It

Commenti offerti da CComment

Riconoscimenti

Lyddawear

Lydda Wear è l'unica azienda esistente in Italia che da oltre 15 anni studia, progetta e realizza capi d'abbigliamento specifici per chiunque sia seduto in carrozzina o per chiunque sia affetto da patologie invalidanti.

Migliaia di utenti in questi anni si sono affidati a Lydda Wear, permettendogli di crescere e sviluppare nuovi capi d'abbigliamento con soluzioni tecniche sempre più vicine alle loro esigenze.

Leggi tutto



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.